Primaria_Erbè - Istituto Comprensivo di Vigasio

download report

Transcript Primaria_Erbè - Istituto Comprensivo di Vigasio

LE ISCRIZIONI
ISTITUTO COMPRENSIVO DI VIGASIO
CHI?
Secondo la normativa sono in obbligo scolastico tutti i
bambini che compiono 6 anni di età entro il 31 dicembre 2016; ma potrebbe essere iscritto alla scuola primaria anche chi li compie entro il 30 aprile 2017.
COME?
Le iscrizioni devono essere fatte solo on-line,
QUANDO?
Le iscrizioni sono aperte dal 22 gennaio al
22 febbraio 2016
1. Prima di fare l’iscrizione bisogna registrarsi sul sito
www.iscrizioni.istruzione.it a partire dal 15 gennaio 2016
DA SOLI
Vieniconmé
alla scuola primaria
di Erbé
2. Per indirizzare la domanda bisogna inserire il
codice esatto della scuola presso cui si vuole
iscrivere il proprio figlio. Il codice della scuola
Primaria di Erbé è VREE89601X
3. Una volta inserite le informazioni richieste, il modulo
va inoltrato on-line e la famiglia riceve all’indirizzo
di posta elettronica indicato il messaggio di
acquisizione della domanda.
CON L’AIUTO DELLA
SCUOLA
1. È necessario contattare la segreteria e prendere
appuntamento.
2. Il giorno dell’appuntamento il genitore che effettua
l’iscrizione deve avere con sé il codice fiscale del
bambino/a e di entrambi i genitori.
Per informazioni sulle iscrizioni:
sig.ra Olimpia Zoli
Sig.ra Luisa Venturi
una scuola per crescere insieme
Tel.: 045 7363136
mail: [email protected]
sito: www.istitutocomprensivovigasio.gov.it
Gennaio 2016
Pagina 2
Pagina 7
I S T I T U T O C O M P R E N S IV O D I V I G A S I O
LE PRIORITÀ DELL’ISTITUTO
Le competenze (cosa impareranno, cosa sapranno fare, come
affronteranno le situazioni).
Gli insegnanti del nostro Istituto stanno costruendo un percorso
che parte dall’inizio della scuola dell’Infanzia e arriva alla fine della scuola “media”. Questo percorso (curricolo) individua i diversi
passi/gradini che i bambini faranno per arrivare a maturare queste competenze:
1. comunicare in italiano;
2. comunicare in altre lingue europee;
3. competenza matematica e competenze di base in scienza e
tecnologia;
4. competenza digitale;
5. imparare a imparare;
6. competenze sociali e civiche;
7. spirito di iniziativa e imprenditorialità;
8. consapevolezza ed espressione culturale.
LA VALUTAZIONE
Le valutazioni tengono conto del livello delle competenze acquisite
anche in rapporto alla situazione di partenza.
Nella scuola primaria vengono utilizzati i voti da 10 a 5, non si usa il 4.
Nella scheda di valutazione non si fa la “media dei voti”, perché le
verifiche possono avere un peso diverso e perché il voto tiene conto
di tante cose differenti.
Per sostenere i bambini nello sforzo di imparare e convincerli che
possono farcela, spesso gli insegnanti usano, invece dei voti, frasi di
incoraggiamento.
IL SOSTEGNO DEI GENITORI
Tutte le materie servono per maturare queste competenze!
Per i bambini il sostegno dei genitori è importantissimo!




dimostrare interesse per quello che fa a scuola, guardare i
quaderni, farsi raccontare (fa capire che imparare è importante)
accorgersi dei suoi progressi e dirglielo (così anche lei o lui li
può vedere)
Non perdere occasioni per fargli i complimenti quando se li
merita (si costruisce così l’idea di potercela fare!)
Evitare di fare confronti con compagni di classe o fratelli, ogni
bambino ha le sue caratteristiche e i suoi tempi (non deve concentrarsi sul voto ma su quello che impara)
Pagina 6
Pagina 3
I S T I T U T O C O M P R E N S IV O D I V I G A S I O
COLLABORAZIONE SCUOLA - FAMIGLIA
LE PRIORITÀ DELL’ISTITUTO
La Continuità
Per i bambini e le bambine: cominciare a conoscere la nuova
realtà, ambientarsi, vivere con minor ansia il cambiamento.
Per gli insegnanti: conoscere i bambini, le loro esperienze, il loro
modo di relazionarsi e le eventuali difficoltà. Per prepararsi a
supportarli al meglio.
Educare insieme alle famiglie
 I bambini hanno un libretto personale che serve per le
comunicazioni dalla scuola alla famiglia e dalla famiglia alla
scuola
 La scuola organizza, una volta al quadrimestre, un incontro
individuale con la famiglia di ogni bambino/a
 Quando i genitori di un alunno e gli insegnanti hanno bisogno
di confrontarsi per qualche difficoltà emersa viene organizzato
un apposito incontro scuola-famiglia,
 È importante ricordarsi di comunicare subito eventuali
allergie o intolleranze alimentari
 Se è necessario far assumere farmaci (salvavita o di altro tipo)
nell’orario scolastico, va comunicato al più presto agli
insegnanti o alla Dirigente Scolastica, che danno ai genitori le
indicazioni sulle certificazioni necessarie.

Condividere la responsabilità di educare i bambini e le
bambine

Cercare insieme soluzioni quando nasce un problema
Aprirsi al territorio
Collaborando con il Comune, con altre istituzioni, con le
associazioni del territorio.
Pagina 4
Pagina 5
I S T I T U T O C O M P R E N S IV O D I V I G A S I O
L’ORGANIZZAZIONE
INGRESSO E USCITA
Tempo normale
Ci sono 27 ore alla settimana, cioè da lunedì al venerdì dalle 7.55 alle
12.55 con un rientro pomeridiano di martedì dalla 14.30 alle 16.30
Le materie: Italiano, Storia, Geografia, Matematica, Scienze,
Tecnologia, Inglese, Arte e immagine, Educazione fisica, Musica,
Religione cattolica (a scelta)
Quadro orario antimeridiano
Prima ora
7:55 – 8:50
Seconda ora
8:50 – 9:50
Terza ora
9:50 – 10:45
Intervallo
10:45 – 11:00
Quarta ora
11:00 – 11:55
Quinta ora
11:55 – 12:55
Progetti di ampliamento dell’offerta formativa




Progetto arte
Progetto musica
Attività sportiva con le associazioni del territorio
Mostra del libro
Ingresso
L’ingresso a scuola è previsto 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni,
cioè si può entrare a scuola alle 7.50.
Uscita
Gli alunni che non prendono il pulmino non possono tornare a casa
da scuola autonomamente (da soli). La scuola è responsabile di
affidare, al termine delle lezioni, i bambini ad un adulto. I genitori
possono indicare quali adulti sono autorizzati a venire a prendere i
bambini.
Recapiti familiari
Per poter sempre contattare i genitori o altri familiari in caso
di emergenze è importante che la scuola abbia i numeri di
telefono e l’indirizzo aggiornati.
TRASPORTO

Il trasporto è gestito dal Comune.