Pinzolo, senso unico alternato

download report

Transcript Pinzolo, senso unico alternato

Valli Giudicarie e Rendena
38 giovedì 9 aprile 2015
GIUDICARIE
l'Adige
Tione: oggi una serata partecipativa sul Parco Fluviale del Sarca
TIONE - Si tiene oggi nella sala
conferenze della Comunità di Valle
in via Gnesotti a Tione il forum
«Ambiente e natura» dal titolo
«Azioniamoci per il Parco fluviale
della Sarca», rivolto ai tre àmbiti
dell’Alto Sarca: Val Rendena, Busa di
Tione e Giudicarie Esteriori. I
partecipanti potranno lavorare in
una dimensione partecipativa
Sfida a due in tutti gli altri
comuni che vanno al voto,
tra cui San Lorenzo Dorsino
insieme ai tecnici ed esperti per
condividere e valutare le azioni da
loro proposte per la gestione delle
Riserve naturali del Parco fluviale.
Saranno presenti Alessio Bertolli e
Luigi Marchesi per Inventario Sarca
LIFE+Ten, e Maurizio Odasso e
Filippo Zibordi per Studio Siti
Natura 2000. La gestione del forum è
a cura del Parco naturale Adamello-
Brenta; sono invitati cittadini,
associazioni, soggetti economici e
amministratori. L’inizio è alle ore 20.
Si ricorda che le aree protette del
Parco fluviale della Sarca sono nelle Giudicarie - Fiavè, la
Lomasona, Le Sole, Tione - Villa
Rendena, Valle Flanginech, Ontaneta
di Caderzone, Ches, Iscla, Caiane e
le riserve locali dintorni di Saone.
Stenico, Mattevi corre in solitaria
COMANO TERME
CANDIDATO SINDACO
Baroldi Bernardo
Benetti Mauro
Ceschi Gianluca
De Albuquerque Cristina
Dipré Gianna
Foradori Danilo
Fruner Lucio
Lorenzi Gianluca
Lorenzi Martina
Nicolini Cinzia
Tonini Pietro
Zanini Cinzia
Zanoni Francesca
Zucchelli Andrea
Bagatoli Michela
Baroldi Paolo
Berti Mattia
Caliari Eddy
Carloni Stefano
Farina Gian Santo
Gagliardi Arianna
Giordani Michele
Giuliani Daniela
Guetti Michele
Levri Costantino
Malacarne Agnese
Rasini Thea Martina Tokenike
ZAnini Romeo
Zuffranieri Claudia
BLEGGIO SUPERIORE
CANDIDATO SINDACO
CANDIDATO SINDACO
ALBINO
DELLAIDOTTI
VALTER
BERGHI
MASSIMO
CALDERA
Lauto Daniela
Parisi Cinzia
Brena Luca
Francescotti Michele
Crosina Giancarlo
Festi Mariano
Cervi Giuseppe
Candido Pier Rio
Casagrande Luigi
Romano Mario
Sottini Mariagrazia
Coati Sonia
Cornella Luigi (1953)
Cornella Samuel
Daldoss Aldo
Degiampietro Piera
Donati Ruben
Flori Luca
Forti Maira
Margonari Rudi
Orlandi Davide
Orlandi Denise
Rigotti Federica
Rigotti Ilaria
Rigotti Michele
Tomasi Moreno
Bosetti Annika
Bosetti Elio
Bosetti Ivan
Brunelli Fabrizio
Contrini Roberto
Cornella Alessandra
Cornella Manuel
Dellaidotti Dino
Elmi Simone
Gionghi Laura
Libera Marco
Mattioli Valentina
Orlandi Giulia
Paoli Ivan
Comai Denise
Iori Federica
Farina Lorena
Devilli Adele
Benedetti Alessandra
Farina Mara
Caldera Elide
Bosetti Stefano
Tosi Mattia
Beatrici Ivan
Riccadonna Andrea
Cuppin Alberto
Caldera Mauro
Fenice Guido
Monelli Massimo
Torna la festa del Super Grosté
Gare, ricchi premi e tanti ospiti
MADONNA DI CAMPIGLIO - Torna la grande festa di fine inverno, il Super Grostè 2015, sabato 11 e domenica 12 aprile. Due
giorni all’insegna del divertimento e di grandi sfide a base di sci
e snowboard: gara di slalom gigante su lunga distanza, banked
slalom, big air bag e grande party. Festa, ospiti d’eccellenza dal
mondo dello sci, spettacoli, animazione con Andrea & Michele
di radio DeeJay e tanti premi in palio per tutti. Primo premio assoluto: una crociera Msc per il primo classificato della gara di
snowboard e della gara di sci. Tra i premi ad estrazione: una
mountain bike, uno scooter Honda, un volo Easy jet per due persone, skipass bi stagionali Madonna di Campiglio, attrezzatura
sportiva Rossignol/Colmar, buoni sconto shopping a Madonna
di Campiglio e molti altri premi e gadgets. Sabato mattina la gara di snowboard «banked slalom» con variante «cuccagna»; nel
frattempo il big air bag 8 materasso gonfiabile.
Si continua in Apres-ski al «Jumper» e dopo cena party ufficiale
al «Piano 54» in compagnia di Andrea e Michele di Radio
DeeJay.Domenica mattina, in cima al Grostè, gara di slalom gigante per un tracciato che supera i 3000 metri di lunghezza e
tanti concorrenti, ospiti Daniela Merighetti, Max Blardone, Davide Simoncelli, Irene Curtoni, Alberto Schiavon, Tommaso Leoni, Omar Visintin. Il pomeriggio alle 14.30, premiazioni ed estrazione dei premi per tutti. Per informazioni: www.supergroste.it.
LAPIDI
SERVIZIO OVUNQUE
ONORANZE FUNEBRI FUNERAL SERVICE
Via S. Vigilio, 59/b - Tel. e Fax 0465.801960 - Spiazzo (TN) - Cell. 347 8501867 - [email protected]
IN BREVE
GIUDICARIE
Sport e cultura: domande
La giunta della Comunità
ha approvato le modalità di
intervento per la
promozione dell’attività
sportiva e culturale per il
2015. Le associazioni
possono presentare
domanda, entro il 20 aprile,
con il modulo disponibile al
Servizio segreteria. Le
manifestazioni si dovranno
svolgere tra il 1° giugno
2015 e il 31 marzo 2016.
CAMPIGLIO
Zangola: progettazione
Il Comitato amministrativo
dell’Asuc di Fisto ha affidato
all’ingegner Ruben Donati
la progettazione
preliminare, definitiva ed
esecutiva della copertura
del ristorante discoteca «La
Zangola». Spesa presunta
12.300,64 euro.
PINZOLO
Senso unico alternato
Dal km 22,28 al km 22,52,
fino al 20 aprile, senso
unico alternato sulla strada
statale di Campiglio.
TIONE
FIAVÉ NELLE GIUDICARIE
Albertini Chiara
Armanini Luca
Bressi Floro
Federizzi Maria
Ferrari Steven
Litterini Egidio
Litterini Maurizio
Morelli Mirco
Nicolli Erica
Parisi Cinzia
Ratti Annora
Salmi Giuliano
Sicheri Cristian
Zambanini Manuel
Zappacosta Giorgio
JULIAN
COLLINI
Madonna di Campiglio | Sabato e domenica
R5040410
ANGELO
ZAMBOTTI
GIOVANI IN AZIONE
LEGA NORD
COMANO TERME FUTURA
Giongo Cristian
Zanoni Stefano
Dal Maffeo Laura
Ricca Silvia
Buratti Simone
Sansoni Daniel
Dalponte Roberta
Masè Alberto
Pederzolli Giulia
Bombarda Roberto
Gusmerotti Laura
Berlanda Omar
Malacarne Cristian
Parisi Antonio
CANDIDATO SINDACO
CANDIDATO SINDACO
NICOLETTA
ALOISI
SAN LORENZO DORSINO
LE DIECI VILLE
CANDIDATO SINDACO
FABIO
ZAMBOTTI
CANDIDATO SINDACO
MONICA
MATTEVI
RINNOVIAMO CON VOI
polazione che a questo gruppo
aveva fatto riferimento è netto:
«Non andate a votare – è perentorio Morelli – perchè con questo sistema non c’è democrazia».
Nelle Esteriori, però, non mancheranno i duelli. A Fiavè sarà
lotta tra il sindaco uscente Nicoletta Aloisi e lo sfidante Angelo Zambotti, mentre a Comano si
fronteggiano due volti nuovi,
Fabio Zambotti e Julian Collini.
Tutto nuovo a San Lorenzo Dorsino, il nuovo comune unico è
ambito da Albino Dellaidotti e
Valter Berghi. Infine a Bleggio Superiore, dove a sfidarsi saranno il consigliere di minoranza
Massimo Caldera e il sindaco
uscene Alberto Iori.
D.R.
UNITI PER STENICO
minoranza dopo che Lino Scaravonati, candidato sindaco cinque anni fa, ha lasciato il consiglio lo scorso anno. «Intanto
per una legge elettorale che in
nome della governabilità dà alle maggioranze numeri bulgari
– afferma Morelli – dove nei piccoli comuni la governabilità
non è mai stata un problema,
mentre invece la democrazia
sì. Così le minoranze hanno un
pugno di consiglieri. Quindi,
poiché siamo impotenti a condizionare questa amministrazione di cui non condividiamo
la gestione dei soldi, dalla caserma alla piazza, e le posizioni sull’unificazione, preferiamo
stare fermi».
L’appello a quella parte di po-
FIAVÉ
CANDIDATO SINDACO
CON I PIEDI PER TERRA
STENICO – A sorpresa, fra i comuni trentini nei quali ci sarà
una lista unica alle prossime
elezioni amministrative c’è anche il solitamente battagliero
Stenico: dopo anni anche aspri
di contrasto politico è solo la
sindaca uscente Monica Mattevi che ha presentato ufficialmente una lista: «Pronta da molto tempo – dichiara – perché
non sono mancate le persone
che volevano impegnarsi e sappiamo che dovremo lavorare
di più e meglio visti i tempi di
ristrettezze economiche».
I consiglieri di minoranza hanno invece deciso di non ripresentarsi. Per una serie di motivi ha spiegato Claudio Morelli,
fra i più attivi nei banchi della
STENICO
CANDIDATO SINDACO
ALBERTO
IORI
IDEA BLEGGIO
La minoranza getta la spugna:
«Impotenti, meglio stare a casa»
Tosi Sabrina
Dalfior Samuel
Caldera Mirco
Brochetti Rodolfo
Brena Stefano
Corradi Giorgio
Brunelli Silvano
Serafini Erica
Berti Francesca
Brunelli Daniela
Riccadonna Giorgia
Francescotti Marco
Berti Gianluca
Caliari Nicola
Luchesa Nicola
Grandi traguardi per il giovane direttore d’orchestra
La bacchetta di Torboli
JESSICA PELLEGRINO
TIONE - Trombettista e direttore d’orchestra, insomma un
musicista a tutto tondo. Stiamo parlando di Stefano Torboli, classe 1990, giovane promessa «tionese». Torboli infatti, nonostante la giovane età, può
vantare un curriculum di tutto
rispetto: il diploma in tromba
al Conservatorio di Trento prima e poi la triennale di direzione. Esperienze a cui si è aggiunta una «parentesi» romana di
un biennio specialistico per direzione d’orchestra a Santa Cecilia.
Una formazione importante
che non sembra però destinata a concludersi visto che, spiega Torboli, «dopo essere stato
a Roma e a Trento mi sembra
che un periodo di studio all’estero potrebbe essere un bel
modo per concludere il mio
percorso formativo».
Non solo studio però: Stefano
Torboli si è già messo alla prova anche in ambito lavorativo.
«Per due anni - spiega - ho insegnato ottoni alla Scuola musi-
Torboli dirige sul podio
cale di Tione, inoltre partecipo
a concerti e masterclass come
musicista. Infine sono direttore dell’Orchestra Bohéme,
un’associazione musicale».
Ed è proprio quest’ultima a regalare sia a lui che ai suoi colleghi grandi soddisfazioni: «Dal
2006 ad oggi ci siamo esibiti un
po’ d’appertutto. Cerchiamo di
esserci e di dare il meglio, quando suoniamo. Infine, a seconda
di quelle che sono le richieste
da parte degli organizzatori,
partecipiamo con un gruppo di
musicisti o con l’organico al
completo». È questo il caso dell’ultimo concerto tenuto dalla
Bohéme, ovvero il Concerto di
Capodanno al Casinò di Arco.
Traguardi importanti raggiunti in primis grazie ad una grandissima passione per la musica, sbocciata già in tenera età.
«Quando ero piccolino - ammette - tutti facevano calcio e altro,
ma io volevo “fare la banda”,
che era l’unico momento di ritrovo musicale». A sostenerlo
anche la famiglia che, spiega,
«mi ha sempre incoraggiato».
Poi, da cosa nasce cosa: «Mentre ero al Conservatorio ho avuto modo di vedere l’orchestra,
ho cantato in un coro e mi sono interessato alla carriera da
direttore».
Una specializzazione che, aggiunge Torboli «ti rende innanzitutto figura di riferimento per
30-40 persone». Fondamentalmente, quindi, un rapporto di
scambio: «L’orchestra è un organismo vivo - aggiunge Torboli - e tu hai il compito di rispettarlo e di guidarlo il meglio possibile».